Conferenza La Stella di Betlemme Pranzo Sociale di Fine Anno

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Conferenza La Stella di Betlemme Pranzo Sociale di Fine Anno

Messaggio Da ik0zcw il Ven Nov 27, 2009 8:05 pm



Domenica 20 dicembre 2009

ore 11:00 Conferenza:
LA STELLA DI BETLEMME”

Il problema cronologico della nascita di Gesù.

Ipotesi bibliche, storiografiche, archeologiche, astronomiche e astrologiche sulla presunta data di nascita di Gesù.
Attraverso l’esposizione di alcune ipotesi come: 1) L’errore del monaco Dionigi il Piccolo nel determinare l’inizio dell’era cristiana; 2) Erode il Grande; 3) Il censimento di Quirinio; 4) La stella dell’Evangelista Matteo: fu una stella o una cometa?; 5) I Magi; 6) La congiunzione astronomica di Giove e Saturno del 7 a.C.
La conferenza è corredata da centinaia di immagini la cui fonte sono: la biblioteca Vaticana, la biblioteca della Università Pontificia Gregoriana, il Museo Statale di Berlino, il Museo di Londra.
relatore Giancarlo Gengaroli

Domenica 20 dicembre 2009

ore 13:00 Pranzo Sociale di Fine Anno

al prezzo speciale di 25 euro a persona tutto compreso, dall'antipasto, al primo di pasta fatta a mano, ed il secondo tutto alla brace, con contorni, acqua, vino e caffe', amaro e limoncello.
Ristorante Tipico LA SOSTA "DA MAGNASTOPPA" tutto alla brace Via Maschio delle Faete - Rocca di Papa (Campi di Annibale).

Quanta gente ci ha consigliato ristoranti, trattorie, locali, in cui si mangia bene, ci si abbuffa e si paga poco? Tanti, davvero tanti, ognuno ha messo voce in capitolo. Ma quanti avevano ragione? Pochissimi, forse nessuno.
Ebbene signori io sto qua a dirvi: stavolta non si scherza. Si fa sul serio, da Mario 'Magnastoppa' i sogni diventano realtà.
Il tutto si svolge in una villa di campagna situata ai confini di Rocca di Papa (a mezzora da Roma): questo è il ristorante "La sosta", anonimo, in totale assenza di insegne ed indicazioni: soltanto un grande cancello sempre aperto che introduce all'interno della villa, con un delizioso giardinetto sulla destra ed un eloquente spiazzo recintato per i maiali sulla sinistra.
Entrando, verrate accolti nel bel mezzo del salone arredato in stile 800 (memorabile è l'enorme armadio con i vini più pregiati), dove ci sarà posto al massimo per una quarantina di persone (difatti nelle domeniche primaverili ed estive i tavoli vengono allestiti anche sul giardino). Capirete dunque che la prenotazione è d'obbligo, preferibilmente dal giorno prima, giacché è molto probabile che il ristorante rimanga aperto solo per voi. Tranne il lunedì per riposo settimanale.
Una volta seduti, comincerete a conoscere le abitudini del posto. Innanzitutto sarete circondati immediatamente di antipasti a base di prosciutto, salame, lonza e formaggio. Dopodiché, il giro di riscaldamento di primi. A questo punto l'affare s'ingrossa, perché comincerete a conoscere Mario 'Magnastoppa', proprietario, gestore e cuoco (con l'ausilio della famiglia), che vi farà proposte per le successive tornate di primi. Dovete sapere infatti che i piatti vengono preparati sul momento e sono interamente fatti in casa: questo di certo allunga i tempi, ma consente di gustare cibo davvero genuino in devastanti quantità, senza avvertire pesantezza. Credo infatti che il momento più difficile sia proprio dopo i tre o quattro primi a cui si ha diritto; non sono semplici assaggini, ma vere e proprie fiamminghe trabboccanti. Alcuni esempi: lasagne in bianco, lasagne al sugo, fettuccine al tartufo, ravioli ai funghi porcini, stracciatella, polenta, tagliatelle al ragù (ovviamente tutta pasta all'uovo casareccia). Immaginatevi il signor Mario, sulla sessantina (ne dimostra quaranta), tozzo, robusto, che periodicamente esce dalla cucina con un'immensa padellona su un braccio, e con l'altra mano un forchettone con cui serve ogni singolo ospite del ristorante; la capacità dello smisurato tegame è così incredibile che a volte si può anche bissare.
Poi ci pensa lui ogni tanto a sedersi vicino a voi, magari sorseggiando un po' dell'ottimo vino servito, raccontandovi i suoi trucchi, le sue peripezie, i suoi delitti di gioventù, le sue innumerevoli mogli; difficilmente vi dimenticherete del suo potente timbro vocale che non lascia spazio a dialoghi, ma solo a visionari monologhi, dove saprete di molte storie che vi faranno crescere, come quella volta che aprì la faccia con un cazzotto ad un tale perché gli aveva offeso la madre.

Ciò vi darà la possibilità di metabolizzare i primi piatti e di passare ai secondi, che generalmente constano di due portate di carne abbondante e genuina: arrosto misto di pollo e daino, prosciutto di maiale, bistecconi di manzo alla griglia. Il tutto con contorni di insalata mista, cicoria, patate al forno.
Per convincervi della genuinità delle pietanze è sufficiente che vi dica che in questo 'ristorante' si fa tutto alla luce del sole. Se fate i bravi, Mario potrà portarvi nella sua cucina e affettarvi le fettuccine davanti agli occhi. Mentre in sala potrete osservare le carni cuocere nel griglione del caminetto.
Il pasto pantagruelico si chiude con i dolci della casa (molto buono il dolce di pan di spagna alla frutta ed al cioccolato), e con ottimo caffé ed assortiti ammazzacaffé.
La cosa più bella e' che qualsiasi cosa mangiate o beviate, qualunque giorno andiate, per quanto vi tratteniate, spenderete sempre 25 euro a testa.

Infine, come raggiungerlo: la cosa più ardua (ma la fatica sarà evidentemente ricompensata). Prendete l'Appia verso fuori Roma, e poi la via dei Laghi. All'incrocio del ristorante "La Foresta", girate a sinistra per Rocca di Papa e salite in direzione 'Campi d'Annibale'. Arriverete ad una rotonda, prendete la prima strada a destra e poi la prima a sinistra e scendetela. Arriverete ad un bivio, prendete la strada di destra (v. maschio delle faete) e percorretela per 1200 metri, dopodiché girate per la straducola non asfaltata a destra. Troverete sulla destra la carrozzeria "Pucci" e sulla sinistra, la villa. Entrate, percheggiate, accomodatevi e...buon appetito.

Prenotazioni ad Alberto IK0ZCW.
www.ik0zcw.it

Frequenze avvicinamento:
Ripetitori
R8 special IR0CF 145.350 -600
RU11 IR0UFH 430.275 + 5.000
avatar
ik0zcw

Numero di messaggi : 463
Età : 56
Localizzazione : Rocca di Papa (Roma)
Data d'iscrizione : 28.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.ik0zcw.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum